Brand Name

Blog

L'Italia sul ciglio del viadotto - E-Press - Editoria in tempo reale
Scrivere e condividere. Contaminando gli antichi strumenti con le nuove consuetudini. Dritti, con l'obiettivo di comunicare
  • L'Italia sul ciglio del viadotto

    elaborazione grafica su originale del Fatto Quotidiano, tratta dalla rete
    elaborazione grafica su originale del Fatto Quotidiano, tratta dalla rete
    di Enrico Sbandi

    L’Italia ha addirittura processato scienziati colpevoli per non aver previsto un terremoto . Figuriamoci per un viadotto che sprofonda all’improvviso.
    Genova docet: ogni giorno almeno la metà degli italiani passa quotidianamente sopra un ponte o sotto un cavalcavia costruito negli anni ’50 e ’60. Tutte infrastrutture a rischio di collasso, come si può facilmente riscontrare nei vari interventi tecnici che fioccano dopo la tragedia del viadotto Morandi. Costruzioni vecchie, da sostituire oltre ogni manutenzione ordinaria e straordinaria.

    La colpa non è del Grande Malvagio. Sono le contingenze di una società ingolfata e complessa, dove non fa notizia la persona che perde la vita cadendo dalla scala in casa propria, mentre esplode in rete l’immediata caccia al colpevole per i morti contati a decine.

    La maledizione vera consiste nell’atteggiamento di alcuni - non pochi - che di fronte al fatto di cronaca, e grazie a Dio, meno di frequente, alla tragedia, risolvono urlando prontamente: “Maledetti!!!”. Non si sa con chi ce l’hanno, mentre i loro polpastrelli corrono veloci sotto l’ombrellone sullo schermo dello smartphone. Ma di base c’è sempre un responsabile preciso e consapevole di quello che è andato storto. Ci deve essere.

    È un atteggiamento disdicevole, devastante. Perdente.

    Questa è la riflessione che mi sale il giorno dopo la tragedia di Genova. Anziché pregare per quei morti, invocare conforto per le loro famiglie e per i loro cari, indagare con umiltà su fatti e cause, ascoltare esperti veri, subito si imbocca la scorciatoia che porta alla ricerca di chi crocifiggere. Inutile dire che campioni di questo esercizio si stanno dimostrando, ad horas, proprio i politici. Alcuni politici. Ma citarli porterebbe fuori tema.

    Ebbene, è il caso di ricordare, in questo Ferragosto quasi autunnale, che se l’Italia di oggi è così non dipende solo da chi l’ha governata e la governa, ma da tutti noi. Il Paese siamo noi, con i nostri comportamenti, con il nostro menefreghismo. Con i diritti inviolabili e i doveri facoltativi. Con un senso di responsabilità spesso malinteso, con la scarsa capacità di condividere conoscenza e intelligenza, inversamente proporzionale alla propensione a moltiplicare e rilanciare il livore. Siamo sprofondati nella maledizione liberatoria, che sdogana la compressione del dolore, nella ricerca di un colpevole ad ogni costo che agevola fantocci politici assurti a leader che sulle tragedie fanno rifornimento di consensi.

    Quella maledizione ululata alla luna contro colpevoli tutti da definire, non restituisce i morti, non aiuta a ricostruire e, soprattutto, non porta avanti di mezzo passo un Paese che deve innanzitutto ritrovarsi come grande comunità, al di là delle divisioni che la politica e certi politici esaltano per ampliare la propria fascia di consenso. Condizione che è preliminare a qualunque rifondazione di un sistema che oggi e non da oggi, richiede umiltà, competenze e visione. E che ha bisogno di una ricostruzione dalle fondamenta, altro che di un’imbiancata, per invertire la tendenza di un’Italia sempre più vicina al ciglio di quel maledetto viadotto, pronta a collassare su se stessa.
     

    Lascia un commento

    La tua opinione è importante!
    I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da E.Press-Editoriale Press srl quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati. I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

    La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.
    Attendere prego...
    Grazie della collaborazione!
    Il tuo commento è stato registrato in archivio
    e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.
  • Ripartire dalle persone, dall'Internet delle Cose all'IoP-Intranet of People
    Ripartire dalle persone, dall'Internet delle Cose all'IoP-Intranet of People
    Per ripartire ai tempi del coronavirus occorre mettere al ...
    Italia settima industria mondiale. Intanto si prevede segno meno per il prossimo trimestre
    Italia settima industria mondiale. Intanto si prevede segno meno per il prossimo trimestre
    Nel secondo trimestre di quest'anno la ...
    StartCup Campania 2019: i fondi ci sono, spazio a progetti di qualità
    StartCup Campania 2019: i fondi ci sono, spazio a progetti di qualità
    Nella scia del rosso Ducati, che ha vinto ieri la gara ...
    Ingegneri e  startup, l'innovazione che fa sviluppo del territorio
    Ingegneri e startup, l'innovazione che fa sviluppo del territorio
    C’è il collirio hi-tech realizzato con ...
    La Marca del Distributore è la locomotiva dei consumi in Italia
    La Marca del Distributore è la locomotiva dei consumi in Italia
    Un acquisto su 5 nei supermercati è a Marca del ...
    Togliamo le accise? Macché, aggiungiamo tasse sulle auto
    Togliamo le accise? Macché, aggiungiamo tasse sulle auto
    Esistono provvedimenti controproducenti: sono quelli che ...
    Papà Di Maio, il video che vince con un fax
    Papà Di Maio, il video che vince con un fax
    La scrivania con le calcolatrici, il lume, le ...
    Partenza lanciata per Print4All e The Innovation Alliance in Fiera Milano
    Partenza lanciata per Print4All e The Innovation Alliance in Fiera Milano
    Un grande evento di sistema si è aperto oggi in ...
    Samsung ha copiato iPhone da Apple. Condannata, dovrà pagare mezzo miliardo di dollari
    Samsung ha copiato iPhone da Apple. Condannata, dovrà pagare mezzo miliardo di dollari
    553 milioni di dollari di multa per aver copiato il primo ...
    Siete osservati da Cambridge Analytica? Controllate a questo link
    Siete osservati da Cambridge Analytica? Controllate a questo link
    È stato reso noto il link che consente a ciascuno ...
    Nel fragore dello scandalo Facebook, Amazon Prime aumenta il prezzo dell'80%
    Nel fragore dello scandalo Facebook, Amazon Prime aumenta il prezzo dell'80%
    Da 19,90 a 36 euro. In un colpo solo. ...
    Ghana, disegna il Word sulla lavagna per spiegare il computer ai bambini
    Ghana, disegna il Word sulla lavagna per spiegare il computer ai bambini
    È già tanto avere un tetto e una lavagna, ...
    Braccialetto Amazon: finalmente una voce lucida
    Braccialetto Amazon: finalmente una voce lucida
    Ci voleva una penna chiara e lucida come quella di ...
    Ebbene sì, il robot che
    Ebbene sì, il robot che "inventa la lingua incomprensibile agli umani" è un cretino. Ma di talento
    Un consiglio: fate un giro in rete e confrontate i titoli, ...
    La partitissima dell'Innovazione si gioca a Napoli
    La partitissima dell'Innovazione si gioca a Napoli
    Per Napoli la notizia, paradossalmente, non è ...
    Cresce la meccanica strumentale italiana (+3,25%): è ripresa anche sul mercato interno
    Cresce la meccanica strumentale italiana (+3,25%): è ripresa anche sul mercato interno
    Nel 2016, il fatturato dell'industria italiana ...
    Con una app e una Mela la Federico II sta cambiando Napoli
    Con una app e una Mela la Federico II sta cambiando Napoli
      La foto di apertura non è della Academy ...
    #tuttappost: Napoli e Apple insieme per i primi 100 diplomati della iOS Academy
    #tuttappost: Napoli e Apple insieme per i primi 100 diplomati della iOS Academy
    "Voglio di più" di Pino Daniele in ...
    Dall'intermediazione alla validazione della notizia: «carta canta», anzi «carta vale»
    Dall'intermediazione alla validazione della notizia: «carta canta», anzi «carta vale»
    «Credo che la carta non scomparirà, ma ...
    Enjoy ripone lo scooter: e lo comunica bene
    Enjoy ripone lo scooter: e lo comunica bene
    Alla vigilia dell'estate, Enjoy mette il bloccasterzo ...
    4.0: un numero, una sfida, un'opportunità
    4.0: un numero, una sfida, un'opportunità
    Metti gli industriali non di un singolo settore, ma di una ...
    Mordi la mela, la sfida iOS ad Est di Napoli
    Mordi la mela, la sfida iOS ad Est di Napoli
    Si chiama iOS Academy, porta la firma della ...